Wabi-sabi, illustrazione di Chiara Fantin per Cose Belle Festival 2019

Wabi-sabi
Menzione speciale


Autore
Chiara Fantin

Esecuzione
Meduna di Livenza (Tv), 20I9, digitale.

Descrizione
“Wabi-sabi è un concetto di visione del mondo giapponese che si fonda sulla bellezza dell’imperfezione. Ho voluto rappresentare un soggetto completamente bianco, rappresentando solamente le imperfezioni che ho voluto colorare d'oro proprio come nella tecnica kintsugi: quando una ceramica si rompe, le crepe vengono riparate con l’oro fuso e non vengono nascoste ma esaltate nella loro imperfetta e straordinaria bellezza.”

Motivazione
“La bellezza sta negli occhi di chi guarda, diceva Kant. Io credo che la bellezza stia nell'unicità, in quella smagliatura, neo o cicatrice che ci rende caratterizza e che nonostante l'imperfezione ci fa sentire a nostro agio con il mondo, liberandoci da stereotipi inutili e rendendoci incredibilmente belli nella nostra imperfezione.”

Ti piacerebbe partecipare
al nuovo Contest d’illustrazione?

Disegna con noi.

Condividi il tuo talento.